come-sopravvivere-alla-crisi-del-mercato-degli-smartphone

Come sopravvivere alla crisi del mercato degli smartphone

AGI – Il mercato degli smartphone è in crisi e nessun marchio fa eccezione, anche se in Europa ce n’è uno che continua a crescere e, nato come spin-off di un brand più blasonato, ha finito per surclassarlo in termini di apprezzamento da parte del pubblico. 

Realme è un’azienda fondata da Sky Li che in 5 anni è diventata uno dei primi produttori di smartphone in 30 mercati globali e ha una base di utenti globale di oltre 140 milioni. L’ultimo presentato è il realme GT5 Pro, basato sulla piattaforma mobile Snapdragon 8 Gen 3 e rispetto alla versione precedente offre prestazioni della CPU migliorate del 30%, dell’AI superiori del 98% e un’efficienza energetica migliorata del 40%. 

Abbiamo intervistato il ceo Europa di realme, Francis Wong, sul panorama della telefonia mobile e sulle prospettive del mercato.

Qual è stata la strategia iniziale di realme per entrare nel mercato europeo cinque anni fa?

Tra il 2019 e il 2021, abbiamo conquistato con successo la maggior parte dei mercati europei, promuovendo forti relazioni con i canali di vendita. A testimonianza delle nostre iniziative strategiche, abbiamo raggiunto lo status di brand in più rapida crescita in Europa, con una crescita annoi su anno impressionante del 1800%.

Quali sfide ha affrontato il marchio durante questo periodo e come le ha superate?

Tra il 2019 e il 2021, realme, in quanto nuovo operatore sul mercato internazionale, ha dovuto affrontare le sfide di una bassa awareness e di una limitata base del brand. La pandemia globale del 2020 ha complicato ulteriormente le cose, incidendo sull’espansione del canale. Avventurarsi nel maturo mercato europeo ha posto ostacoli unici, tra cui la mancanza di esperienza, di awareness del canale e di riconoscibilità da parte dei media. Tra il 2022 e il 2023, tutto il settore degli smartphone ha subito una flessione caratterizzata da un aumento delle scorte di canale. realme ha risposto strategicamente riposizionandosi nella fascia di prezzo tra i 100 e i 400 euro, ottimizzando i costi e concentrando le risorse. Il risultato nel 2023 è stato l’anno più redditizio dall’ingresso nel mercato europeo, a dimostrazione della resilienza e della strategia del brand.

Quali successi o traguardi considera più significativi in questi cinque anni?

Il percorso di realme in Europa è stato notevole. Nel novembre 2019, realme è diventato rapidamente uno dei primi 5 marchi di smartphone in Spagna entro un mese dal suo lancio. Nel 2021 ha consolidato la sua posizione come uno dei brand di smartphone in più rapida crescita in Europa. Nel 2022 ha ulteriormente rafforzato la sua posizione, diventando il quarto brand di smartphone in Europa con una quota di mercato del 5% e un tasso di crescita dell’8%, secondo Canalys. realme ha esteso il suo impatto nell’Europa centrale e orientale, assicurandosi la terza posizione con una quota di mercato del 10% e una crescita impressionante del 24%. A dicembre 2023 realme ha annunciato di aver raggiunto il traguardo dei 200 milioni di spedizioni di smartphone, entrando così ufficialmente a far parte “200 Million Club” a livello internazionale In mercati specifici, realme ha raggiunto posizioni di rilievo. In Polonia si è assicurato un posto tra i primi 5 brand di smartphone con una quota di mercato del 7% e in Grecia si è posizionato al quarto posto con una quota di mercato del 5%, secondo i dati Canalys del 2022. realme ha continuato il suo successo nel secondo trimestre del 2023, essendo l’unico brand a registrare una crescita in Europa con un notevole aumento del 12%, secondo i dati Counterpoint.

Quali trend di mercato hanno influenzato la strategia di realme in Europa?

Abbiamo registrato un aumento dei costi aziendali a causa della discontinuità della supply chain provocate dalla pandemia. Con un trend di tutta l’industria di aumento dei prezzi degli smartphone di fascia medio-alta, i costi di acquisto per i consumatori sono diventati significativamente elevati. In risposta, realme ha decentrato l’approccio tecnologico, a partire dalla serie digital, offrendo configurazioni di punta a prezzi competitivi. Riconoscendo l’interesse dei giovani utenti per prodotti unici, realme ha introdotto dispositivi personalizzati come le edizioni speciali di Dragon Ball e Coca-Cola. Questo impegno per la personalizzazione si estende anche ai futuri lanci di prodotti. Con l’adozione diffusa della tecnologia 5G, realme sta promuovendo attivamente il 5G entry-level, posizionandosi come uno dei principali sostenitori del 5G entry-level accessibile a un pubblico più ampio.

Quali innovazioni tecnologiche sono state introdotte da Realme nel corso di questi cinque anni e come avete cercato di differenziarvi sul piano tecnologico rispetto alla concorrenza?

Innovazione nel design: Il GT2 Pro utilizza materiali sostenibili, la serie 11 Pro è caratterizzata da un elegante design in pelle vegana e il particolare design della fotocamera che contraddistingue la serie. Tecnologia di base: Introduzione della rivoluzionaria ricarica rapida da 240 W, che spinge le capacità di ricarica flash del settore al loro limite massimo teorico. Innovazione con un obiettivo: il nostro impegno va oltre il suo stesso scopo. Il nostro obiettivo è migliorare l’esperienza d’uso dei giovani e rendere accessibile la tecnologia di punta di fascia alta a un prezzo accessibile nel segmento 200-500 euro.

Come avete costruito e gestito la comunità di fan in Europa?

I prodotti di qualità sono uno strumento efficace per favorire l’interazione e la comunicazione, attirando organicamente gli utenti. Entrando nel mercato europeo, la nostra base di clienti è costituita principalmente da giovani appassionati di tecnologia che apprezzano un design di alta qualità e sono aperti all’innovazione. Il feedback positivo delle loro esperienze con i nostri telefoni non solo contribuisce alla nostra crescente reputazione, ma li spinge anche a consigliare i nostri prodotti ad altri. Per migliorare continuamente le nostre offerte, conduciamo regolarmente attività con la nostra community per raccogliere utili feedback. Allo stesso tempo, abbiamo intensificato gli sforzi per creare canali convenienti per l’acquisto dei nostri prodotti da parte dei consumatori. Nel nostro impegno con la community di realme, abbiamo organizzato diverse attività offline per tutto il 2023. Tra queste, la sponsorship dei Giochi Olimpici Europei e della squadra di pallamano in Polonia, la collaborazione con festival di musica italiani e con la LBA, Lega Basket Serie A, la partecipazione ad eventi cinematografici di Dungeons and Dragons in Spagna e l’organizzazione di attività di gaming in diversi Paesi. Queste iniziative sono state pensate per creare un legame più stretto e significativo con la nostra base di utenti.

Ci sono segmenti di mercato specifici su cui Realme sta concentrando particolarmente l’attenzione?

In Europa definiamo il segmento di prezzo 200-500 euro come fascia media, per noi una categoria fondamentale. Consideriamo il nostro prodotto veramente solido quando il volume delle vendite in questo segmento raggiunge una quota del 30%. I nostri risultati attuali sono in linea con questo benchmark e il nostro impegno è quello di sostenere e migliorare ulteriormente questa performance. Il segmento entry-level costituisce la maggior parte del nostro volume di vendite e rappresenta la base per la nostra espansione commerciale. Su scala globale, il nostro volume maggiore proviene dall’India e dal Sud-Est asiatico. In Europa, la nostra attenzione si concentra in Italia, Polonia, Spagna e Balcani, che contribuiscono alla maggior parte del volume di vendite. In particolare in Italia, la nostra fascia di prezzo target va dai 200 ai 500 euro, a testimonianza del nostro posizionamento strategico nel mercato locale.

Quali iniziative ha intrapreso in termini di sostenibilità e responsabilità sociale in Europa?

Le misure che stiamo attuando per agire concretamente nella tutela dell’ambiente si concentrano sull’utilizzo di nuovi materiali ecosostenibili, come i materiali bio-based e confezioni che riducono l’utilizzo della plastica e utilizzare il più possibile materiali degradabili), come per la serie GT 2. Inoltre, un’altra misura che stiamo considerando per ridurre i rifiuti elettronici e l’impatto sull’ambiente è quella di incoraggiare l’eliminazione degli adattatori dai futuri nuovi prodotti.

Quali sono i piani e gli obiettivi di Realme per i prossimi cinque anni in Europa?

Il piano completo prevede la copertura dei principali operatori europei (Vodafone, Deutsche Telekom, France Télécom/(Orange), il rafforzamento della posizione nel mercato aperto e il raggiungimento di un vantaggio competitivo. La strategia italiana prevede l’espansione della presenza nel canale degli operatori e l’esplorazione di canali aggiuntivi come il B2B, i programmi di fidelizzazione e il coinvolgimento di specialisti IT per aumentare la consapevolezza del brand. Gli obiettivi generali per il 2024 comprendono il mantenimento di una crescita del volume delle vendite superiore al 50%, un posizionamento strategico, l’aumento degli investimenti e la maggiore competitività del brand e dei prodotti. L’ambizione è quella di diventare il quarto brand di smartphone in Europa dopo il traguardo raggiunto del brand in più rapida crescita in Europa. Gli obiettivi triennali sono fissati nel raggiungimento di un volume di 3 milioni di unità nel 2024, 4 milioni nel 2025 e 5 milioni nel 2026, con l’obiettivo di essere riconosciuto come il brand di smartphone in Europa che si rivolge maggiormente ai giovani. Per l’Europa, compresi i Balcani, il traguardo è raggiungere 5 milioni nei prossimi tre anni, mentre l’Italia ha l’obiettivo di raggiungere 1 milione di unità.  Il prossimo traguardo globale è il raggiungimento di 300 milioni, con proiezioni che suggeriscono una traiettoria più veloce rispetto ai traguardi precedenti. Secondo Counterpoints, realme prevede di raggiungere i 250 milioni nel secondo trimestre del 2024, i 300 milioni a metà del 2025 e i 400 milioni all’inizio del 2027, posizionandosi come attore significativo nel mercato degli smartphone.

Come vedete l’evoluzione del mercato degli smartphone in Europa e come intendete adattarvi?

In risposta all’evoluzione delle dinamiche di mercato, realme riconosce una tendenza alla crescente concentrazione delle quote di mercato in pochi brand di smartphone. Ciò sottolinea la crescente importanza che gli utenti attribuiscono alla forza del brand. Per rispondere a queste mutevoli preferenze dei consumatori, realme si impegna ad approfondire la sua presenza e il suo impegno nel mercato europeo. Inoltre, c’è una crescente domanda di innovazione negli smartphone, che ha portato realme a fare un salto significativo nel design con l’introduzione dei display curvi. Allo stesso tempo, i criteri di design sono diventati più rigorosi e realme deve soddisfare standard sempre più severi per incontrare i gusti e le preferenze dei consumatori moderni. Infine, la crescente popolarità delle grandi capacità di memoria negli smartphone è una tendenza sempre più importante. Riconoscendo questo cambiamento nelle preferenze dei consumatori, realme è strategicamente posizionata per rispondere alla domanda di ampio spazio di archiviazione, assicurando che i prodotti siano in linea con i modelli di utilizzo contemporanei e soddisfino le aspettative in continua evoluzione.

Categorie