dalla-lega-una-proposta-di-legge-per-la-doggy-bag

Dalla Lega una proposta di legge per la doggy bag

AGI –  “Promuovere l’uso della doggy bag, ossia la pratica di portare a casa il cibo non consumato al ristorante, e combattere lo spreco alimentare che in Italia, secondo i dati Eurostat, vede ogni anno 140 chilogrammi di cibo buttato pro capite e la conseguente produzione di elevate quantità di rifiuti. Un fenomeno, quello dello spreco di cibo, assolutamente inaccettabile e che va contrastato con l’educazione alle buone pratiche sia in casa che nella ristorazione”. Lo dichiara la senatrice leghista Mara Bizzotto, vicepresidente vicario del gruppo Lega a Palazzo Madama, prima firmataria del Disegno di Legge n. 972 ‘Misure per sensibilizzare i consumatori all’adozione di condotte virtuose orientate alla riduzione dello spreco alimentarè depositato lo scorso 19 dicembre.

“Con il nostro DDL vogliamo sensibilizzare i cittadini sulla riduzione dello spreco di cibo e sul consumo responsabile. Oggi la possibilità di portare a casa il cibo non consumato al ristorante rimane una pratica ancora poco esercitata da parte degli italiani che considerano questo comportamento – in realtà molto virtuoso – fonte di imbarazzo. Per questo, abbiamo previsto misure specifiche che promuovono l’uso della doggy bag, ad esempio attraverso un logo da esporre in maniera evidente all’interno di ristoranti e locali per incentivare la pratica dell’asporto del cibo non mangiato, e l’introduzione sistematica nel menù dell’opzione ‘mezza porzione‘ e dei ‘menù baby’ destinati ai bambini. L’obiettivo è quello di ridurre il più possibile lo spreco di cibo a beneficio dei ristoratori, dei consumatori e della sostenibilità ambientale“, conclude.

Categorie