fondi-esauriti,-stop-alle-richieste-per-il-bonus-trasporti

Fondi esauriti, stop alle richieste per il bonus trasporti

AGI – “Non è possibile procedere con la richiesta del bonus trasporti per il momentaneo esaurimento della dotazione finanziaria”. È quanto si legge sulla piattaforma online del ministero del Lavoro su cui da stamattina alle 8.00 era possibile chiedere il bonus da 60 euro per l’acquisto di un abbonamento mensile, plurimensile e annuale per l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici su gomma e rotaia da parte di persone con reddito complessivo non superiore a 20 mila euro nel 2022.

“Gli eventuali fondi residui – viene spiegato sul sito – generati dal mancato utilizzo di bonus rilasciati nel mese di ottobre 2023, saranno resi disponibili per nuove domande a partire dalle ore 8:00 del 1 novembre 2023. La piattaforma resterà attiva fino all’esaurimento delle risorse”

I numeri dell’iniziativa

Sono 213.280 i nuovi bonus trasporti rilasciati oggi dalla piattaforma gestita dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Lo rende noto lo stesso ministero, secondo cui “tra le 8 e le 16.51 di domenica 1 ottobre sono stati prenotati ticket per 12.221.775 di euro, derivanti dalla somma dei fondi residui generati dal mancato utilizzo dei bonus richiesti a settembre 2023 (221.775 euro) e dei 12 milioni di euro stanziati dal decreto 29 settembre 2023, numero 131, entrato in vigore appena sabato 30 settembre. Al termine del budget disponibile, la piattaforma è stata disattivata“.

“Importante il lavoro richiesto al sistema informatico dedicato nella giornata di oggi che, pur sottoposta a un elevatissimo flusso di affluenza, ha gestito gli utenti in coda per la presentazione della domanda fino al momento dell’esaurimento delle risorse – sottolinea una nota -L’accesso all’area personale (procedura di login) è stato avviato da 857.594 utenti. In meno di sei mesi dalla prima apertura della piattaforma bonustrasporti.lavoro.gov.it sono stati cosi’ distribuiti 108.769.318,26 euro, controvalore di 2.134.354 bonus emessi”.

“La misura del governo – continua il ministero – conferma il suo apprezzamento, in particolare per la platea giovanile (oltre la meta’ dei beneficiari e’ under 30, il 57,2%). E’ di 1.116 il totale delle aziende esercenti il trasporto pubblico sul territorio nazionale per le quali è stato emesso almeno un bonus. In cima alla top 20 delle imprese di trasporto per le quali e’ stato possibile richiedere il bonus trasporti c’è Trenitalia Spa con 417.554 voucher emessi”.  

Categorie