il-pd-in-conclave,-ma-a-gubbio-irrompe-il-duello-tv schlein-meloni

Il Pd in conclave, ma a Gubbio irrompe il duello tv Schlein-Meloni

AGI – “Perdere l’amore”, canta Gianni Cuperlo sul pullman che porta i deputati dem a Gubbio per la due giorni di lavori sui temi europei e internazionali. Un appuntamento fortemente voluto dalla presidenza del gruppo di Montecitorio, anche per fare squadra. Il clima, in effetti, è quello della gita scolastica, fra battute e canti di gruppo. Matteo Orfini, a chi gli chiede se durante i lavori, arriverà la “fumata bianca” sulla candidatura di Elly Schlein, ribatte: “Fumata? Nessuno di noi fuma, al massimo un bicchiere di vino”.

La struttura che ospita il seminario, d’altra parte, offre una carta dei vini di alto livello, così come la Spa. Un hotel in passato frequentato anche da Silvio Berlusconi che qui tenne la prima edizione della scuola politica di Forza Italia. Un precedente che ha fatto discutere e ha fatto storcere il naso a quegli esponenti dem che temono accostamenti. Orfini: fumata bianca al conclave su candidatura Schlein? “Non fumeremo, un buon bicchiere di vino rosso”.

Si poteva fare a Montecitorio? “Si può fare in tanti luoghi”, risponde Matteo Orfini, “Si poteva fare anche a Montecitorio ma non è un clima che consente il dialogo, lo spirito di gruppoLo stare insieme è sempre utile. Ci si parla, si studia e poi vediamo”.

La capogruppo Chiara Braga, organizzatrice del seminario, scendendo dal pullman mette uno stop a ricostruzioni e polemiche: “Abbiamo voluto questo appuntamento in questo contesto più tranquillo, meno schiacciato sulla contingenza parlamentare sia per fare squadra sia per confrontarci. Servono idee, servono voci stimolanti che possano aiutarci a fare l’opposizione e anche a prepararci a tornare a governare. Forse se lo facesse anche il Governo, di confrontarsi con queste voci, forse farebbe meno fesserie e capirebbe meglio il mondo che abbiamo davanti, il Paese reale”.

Anna Ascani, che in Umbria è di casa, ricorda che il seminario è stato organizzato per parlare “dell’Europa che vogliamo, con più eguaglianza e più pace. È un momento in cui si fa squadra e si discute dell’Europa che sarà e dell’Europa che faremo, un’Europa più solidale e che parla di pace. Ci aspettiamo di uscire da qui con un programma forte, un primo passo perché qui ci sono solo deputati, nella regione più bella d’Italia”.

Sullo sfondo, tuttavia, rimane la questione che riguarda la discesa in campo di Elly Schlein per le prossime elezioni europee. “Aspettiamo la candidatura di Schlein? Aspettiamo di uscire con un programma forte alle prossime europee”, aggiunge la deputata dem. Mentre Ascani lo spiega ai cronisti, tuttavia, gli staff di Elly Schlein e di Giorgia Meloni avviano i contatti in vista del duello Tv, per definire le regole di ingaggio.

Anche questo un segno che qualcosa si muove e la discesa in campo di Schlein. A sentire un parlamentare presente a Gubbio sarebbe il segno che la discesa in campo di Schlein è solo questione di giorni. Anche per questo cresce l’attesa per l’intervento della segretaria a Gubbio, in programma per domani alle 11,30.

E, sempre domani alle 12,30 Schlein sarà a Cantiano, paese colpito dall’alluvione del 2022, dove la leader dem incontrerà il sindaco a Palazzo comunale Piazza Luceoli. Nel pomeriggio, infine, si sposterà a Roma dove, alle 16, parteciperà alla Conferenza Nazionale “Prima le persone. Immigrazione, diritti, riforma della cittadinanza”, alla Sede PD, Sala David Sassoli. Altro seminario di due giorni organizzato, stavolta, dalla segreteria nazionale del Pd.

Una marcia a tappe verso l’appuntamento che aprira’ ufficialmente la corsa alle Europee: sabato 26, Schlein sarà infatti a Cassino per ricordare gli ottanta anni dal bombardamento dell’abbazia e per avviare il tour per l’Italia in sei tappe: “Saremo in sei diversi luoghi simbolo del Paese, mettendoci al lavoro, partito, società civile, forze sindacali e categorie, esperti e attivisti, per scrivere insieme il nostro progetto per l’Europa”, ha spiegato Schlein in occasione del forum sull’Europa del 16 dicembre. Un appuntamento, quello di Cassino, dal quale ci si aspetta qualche segnale in più da parte della segretaria sul tema della sua candidatura alle elezioni europee.

Categorie