ischemia-cerebrale-per-marco-cappato,-sta-meglio-ma-serve-riposo

Ischemia cerebrale per Marco Cappato, sta meglio ma serve riposo

AGI – Marco Cappato, tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni e presidente di Eumans, è stato ricoverato dal 31 dicembre all’ospedale Parini di Aosta per un problema di origine cardiaca “che ha prodotto uno screzio ischemico neurologico nella funzione della sola articolazione della parola, attualmente in netto miglioramento”, come si legge in una nota dell’associazione.

Cappato “ha eseguito gli accertamenti che confermavano il quadro clinico e ha ricevuto la terapia del caso. Sottoposto a risonanza cerebrale che ha confermato la modesta entità del danno ischemico. In un quadro clinico pur rassicurante ed in miglioramento, Marco Cappato, già dimesso nella giornata odierna, necessita comunque ancora di un adeguato periodo di riposo e cure”.

“Il problema che ha originato l’ischemia cerebrale è stato verosimilmente causato dalla presenza del forame ovale pervio cardiaco”, comunica la nota, e “nelle prossime settimane Marco Cappato sarà sottoposto alla chiusura dello stesso”.

“Roba seria, ma non grave” scrive lo stesso Cappato su X dando notizie sulle sue condizioni di salute. 

Ecco dove ho passato il capodanno: al Pronto Soccorso dell’ospedale U. Parini di Aosta!

Sono stato dimesso oggi, dopo essere stato ricoverato “in seguito a un problema di origine cardiaca che ha prodotto uno screzio ischemico neurologico”
Roba seria, ma non grave.
(1- continua) pic.twitter.com/QwvsZMCpnL

— Marco Cappato (@marcocappato)
January 4, 2024

 

“Si ringraziano tutti gli operatori dei reparti di cardiologia e di neurologia, quest’ultimo diretto da Susanna Scordera, dell’ospedale Umberto Parini di Aosta per la professionalità e la disponibilità mostrate. Un ringraziamento particolare a Laura Caligiana”, conclude la nota. 

Categorie