presentato-al-senato-un-ddl-per-la-tutela-dei-trabocchi 

Presentato al Senato un ddl per la tutela dei trabocchi 

AGI –  Un disegno di legge per tutelare i trabocchi, le cosiddette ‘macchine da pesca tradizionali’, riconvertiti anche in attività di ristorazione e luoghi simbolo per la costa abruzzese, e non solo. A presentarlo oggi nel corso di una conferenza stampa al Senato, i parlamentari abruzzesi di Fratelli d’Italia, a partire dai senatori Etel Sigismondi, coordinatore di FdI in Abruzzo, e Guido Liris, al deputato Guerino Testa.

“L’intento – ha spiegato Sigismondi – è quello di dare la possibilità alle Regioni di agire sul consolidamento, la valorizzazione e se necessario, la ricostruzione degli stessi trabocchi, dato che sono molto frequenti episodi di loro danneggiamenti a causa del maltempo o dell’alta marea”.

Non solo tutela e manutenzione pero’, continua Sigismondi, perchè “il disegno di legge contiene anche la richiesta di deroga alla normativa Bolkestein, in quanto questi luoghi non possono essere trattati alla stregua degli stabilimenti balneari”.

Deroga che è anche un messaggio identitario che Fratelli d’Italia vuole lanciare, come spiega il senatore Liris, visto che “FdI più di altri non rinuncia alla conservazione e tutela dei simboli che sono parti integranti della storia dei territori. Infatti, avere il privilegio di essere parlamentari consente di raggiungere concretamente questo obiettivo, fornendo strumenti che diano vita a ‘best practices’ per la tutela di una realtà che ha una storia eccezionale, con caratteristiche uniche nel suo genere e che intendiamo custodire e tramandare alle generazioni che verranno”.

Identità che per la deputata Mariangela Matera significa anche tutela del nostro Made in Italy: “I trabocchi rappresentano l’identità non solo dell’Abruzzo ma anche di altre regioni e quindi vanno assolutamente salvaguardati anche in una logica di tutela del nostro Made in Italy e del turismo, fondamentale per la crescita economica del nostro Paese”.

Ma Fratelli d’Italia guarda già oltre il disegno di legge per fare ai trabocchi una tutela più ampia, come spiega il deputato Guerino Testa per il quale “l’impegno per l’Abruzzo passa attraverso questo disegno di legge ma continuerà con la candidatura dei trabocchi a patrimonio dell’Unesco. Un’altra tappa fondamentale per proseguire quel lavoro di valorizzazione e rinascita che, dopo anni di abbandono, sta vivendo l’Abruzzo grazie al lavoro del Presidente Marsilio”.

E infine c’è chi va oltre l’Abruzzo, come la senatrice Fallucchi per la quale “il trabocco è un simbolo culturale e turistico anche del Gargano. Per questo ho aderito con convinzione a questo disegno di legge del senatore Sigismondi, e seguiro’ con attenzione il suo iter fornendo il massimo contributo affinchè diventi al più presto legge”, conclude. 

Categorie