uova-di-pasqua-piu-care,-tutta-colpa-della-crisi-del-cacao

Uova di Pasqua più care, tutta colpa della crisi del cacao

AGI – Forti aumenti dei prezzi delle uova di cioccolato pasquali: secondo il Codacons, i listini sono saliti in media del 24%, dopo il 15,4% fatto registrare nel 2023. Analizzando i listini delle principali catene della grande distribuzione, il Codacons rileva che tutti i produttori di uova di Pasqua hanno aumentato i prezzi al dettaglio. Confrontando le marche più note che ogni anno riempiono gli scaffali di supermercati e ipermercati italiani, se i rincari medi sono del 24%, in alcuni casi superano il 40%. Le uova di fascia più alta per adulti, con cioccolato al latte o fondente, e un peso tra i 320 e i 365 grammi, arrivano a superare i 18 euro al pezzo, con incrementi superiori al 33% rispetto ai listini del 2023.

Per alcune uova di note marche specializzate in cioccolato, i rincari sfondano addirittura quota 40%. I prezzi delle uova per bambini legate a cartoni animati, giochi, personaggi famosi, serie tv, ecc., aumentano in media del 16,7% rispetto allo scorso anno, secondo il Codacons. In media la produzione di uova di Pasqua nel nostro paese supera le 31mila tonnellate all’anno, con un giro d’affari stimato in oltre 300 milioni di euro nel 2023: questo significa che, a parità di acquisti, i rincari peseranno per circa 72 milioni di euro sulle tasche dei consumatori, calcola l’associazione. Alla base dei pesanti aumenti per le uova di Pasqua – spiega il Codacons – c’è la crisi del cacao: per tale materia prima le quotazioni superano attualmente il record raggiunto nel 1977, arrivando a 6.000 dollari a tonnellata, a cui si aggiunge il rincaro nell’ultimo anno del 72% per lo zucchero e del 52% per il burro di cacao. 

Categorie